Trattamento abilitativo secondo le linee procedurali e le logiche della strategia ecologico-dinamica nel contesto del sistema CO.CLI.T.E. (Trattamento COgnitivo CLInico Trattamento Educatico).

É stato creato dal Prof. Crispiani Piero, pedagogista clinico, professore ordinario di Didattica generale e Pedagogia speciale presso l’Università di Macerata, già direttore didattico, è direttore scientifico del Centro Internazionale Dislessia e Disprassia (CIDD) e dell’Istituto Itard. Membro della British Dyslexia Association, è formatore dei terapisti e degli specialisti Itard. 


 

Equipe multi-professionale accreditata dall'ATS di Brescia al rilascio di certificazioni valide  per le scuole seocndo la L. 170

Secondo la TPM (Teoria prassico motoria) del Prof. Crispiani, la Condizione Dislessica non è una patologia include sempre Dislessia Disgrafia e Disturbi delle abilità matematiche; è un Disturbo integrato , cioè un Disturbo dei processi coordinativi ed esecutivi delle  delle funzioni esecutive, che si esplicano fondamentalmente nella regolazione delle funzioni umane (motorie percettive, emotive, motivazionali, comunicative, intellettive, linguistiche, relazionali, operative).

La dislessia è un Disturbo dell’esecuzione ( dell’esercizio, dell’automatizzazione) del leggere, scrivere, contare, incolonnare, comprendere il testo dei problemi, per effetto di ciò può disturbare gli apprendimenti.

Si tratta di un Disturbo parzialmente pervasivo che interessa l’esecutività delle condotte nel loro ordine sequenziale,di natura motoria non linguistica, fonologica;   pertanto la Dislessia viene intesa come Disprassia sequenziale.

Si legge bene, quando gli schemi e le funzioni necessarie all’esecuzione di lettura-scrittura-calcolo sono automatici e ben coordinati. In tal senso la dominanza laterale, la motilità oculare, l’inseguimento percettivo, la simultaneità, gli schemi crociati, giocano un ruolo fondamentale. Leggere, scrivere, calcolare o risolvere problemi matematici implicano necessariamente sapersi organizzare nello spazio e nel tempo ed avere una buona coordinazione.